Dr. Gaspare Reina Chirurgia Plastica, Estetica e Ricostruttiva
Dr. Gaspare Reina Chirurgia Plastica, Estetica e Ricostruttiva

La Ginecomastia è una condizione caratterizzata dallo sviluppo (anomalo) delle mammelle nell’uomo. E’ normale infatti che, durante la pubertà, si assiste ad uno sviluppo della ghiandola mammaria anche nell’uomo ma, dopo breve tempo, questa si riduce. Quando la normale atrofia non interviene si ha un aumento di volume che non comporta particolare conseguenze fisiche ma conseguenze di tipo psicologico e relazionali. Una simile condizione si può verificare anche in caso di assunzione di particolari ormoni (estrogeni, androgeni), farmaci (diazepam, digitale, spironolattone) o per varie altre cause che possono concorrere nel corso della vita di un uomo. La ginecomastia viene trattata mediante un intervento chirurgico eseguito per eliminare, al di dietro dei capezzoli, il tessuto mammario e/o adiposo eventualmente presente determinante l’aspetto di una mammella femminile.

 Da un punto di vista classificativi la ginecomastia si distingue in:

 • Ginecomastia vera se l’aumento volumetrico del seno nell’uomo è provocato da un aumento della ghiandola mammaria

 • “Falsa ginecomastia” o Pseudoginecomastia se l’aumento del volume del seno nell’uomo è provocato da un accumulo di tessuto adiposo nella zona mammaria

 • Ginecomastia mista allorquando entrambe le condizioni precedentemente descritte contribuiscono nel determinare la ginecomastia.

 La diagnosi viene fatta mediante palpazione ed un esame ecografico della regione mammaria in modo da valutare se c’è l’ipertrofia della ghiandola, l’eccesso di grasso o entrambe le condizioni in quanto varia il tipo di trattamento da effettuare. Se la ginecomastia è provocata da un eccesso di tessuto adiposo questo può essere rimosso mediante lipoaspirazione. Nel caso di un eccesso di tessuto ghiandolare e/o adiposo può essere necessario effettuare oltre alla liposuzione anche l’asportazione chirurgica del tessuto ghiandolare attraverso una incisione sul contorno inferiore dell’areola. La cicatrice tende con il tempo ad attenuarsi con ottimo risultato estetico. Un edema (gonfiore) nella regione pettorale è sempre presente dopo l’intervento e inizia a diminuire in terza o quarta giornata fino a scomparire del tutto dopo una ventina di giorni. Una medicazione compressiva è fatta alla fine dell'intervento e viene rimossa dopo 48 - 72 ore per essere sostituita da una fascia elastica che verrà indossata per circa due settimane. La medicazione verrà rimossa dal chirurgo e non deve essere toccata dal paziente prima che ciò avvenga. Le suture saranno rimosse dopo 10 - 15 giorni.

DR. GASPARE REINA

Specialista in Chirurgia Plastica, Estetica e Ricostruttiva

Chirurgia della Mano

Biomateriali ed Ingegneria Tessutale

-------------------------------------------

ROMA 

VIA DORA 2 

MAZARA DEL VALLO(TP)

VIA CASTELVETRANO 85

 

PER INFO ED APPUNTAMENTO:

TELEFONO:  333 1308489

E-MAILl:  info@gasparereina.it

            

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Dr.Gaspare Reina - 00135 Roma - Partita IVA:09700431001